Quella dei carciofi col tappo, ovvero “i cacocciuli cu tappu” è un antica ricetta siciliana della tradizione contadina, molto apprezzata in tutta l’isola.

Ingredienti

Preparazione

Pulire i carciofi, eliminando le foglie più dure, accorciare il gambo e tagliare le punte. Mettiamo i carciofi cosi preparati in un recipiente di acqua con il limone spremuto, (questo servirà ad eliminare l’amarognolo ed evitare che si anneriscano), nel frattempo prepariamo la salsa di pomodoro, soffriggere mezza cipolla piccola affettata a julienne in un filo d’olio extra vergine d’oliva, sfumare con mezzo bicchiere di vino rosso e aggiungere i passolini e i pinoli, amalgamare per qualche minuto quindi aggiungere la salsa di pomodoro, salare e pepare coprire con un coperchio e lasciare cuocere a fuoco moderato.

Prepariamo anche il ripieno, in una ciotola mettiamo il pangrattato, il formaggio grattugiato, sale e pepe (a piacimento), aggiungiamo anche il formaggio Ragusano DOP tagliato a dadini, mescoliamo il tutto e aggiungiamo anche un filo d’olio extra vergine d’oliva. Prendiamo i carciofi, facciamoli sgocciolare e prendendoli dal gambo sbattiamoli sul piano da lavoro per far si che le fogli si allarghino, aiutiamoci anche con le dita e cerchiamo di fare lo spazio che possa contenere il ripieno, adesso con un cucchiaio dobbiamo riempire i carciofi, eseguite con pazienza questa operazione, cercando di far penetrare più a fondo possibile il condimento, schiacciate bene finché risulta compatto, adesso passate tutti i carciofi dove stiamo creando il tappo, nella farina, intanto mettiamo un padellino con un filo d’olio extra vergine d’oliva sul fuoco, sbattiamo l’uovo in un piatto, quindi passiamo i carciofi nell’uovo e subito nel padellino, fate rosolare bene. In questo modo abbiamo creato il tappo.

Immergere tutti i carciofi nella salsa di pomodoro col tappo verso l’alto, coprire con coperchio e lasciare cuocere per 30 minuti, servire ben caldi accompagnando con qualche cucchiaiata di salsa e qualche ciuffo di prezzemolo.