Le olivette di sant’Agata sono dei dolci tipici di Catania, preparati solitamente in gennaio e febbraio, prima e durante la festa della santa patrona, sant’Agata appunto. Si tratta di dolci a forma di oliva fatti di pasta di mandorla ricoperti di zucchero e colorati di verde.
Queste olive si ricollegano ad un episodio narrato nella agiografia della santa. Mentre era ricercata dai soldati di Quinziano, nel chinarsi per allacciare un calzare, vide sorgere davanti a sé una pianta di olivo selvatico che la nascose alla vista delle guardie e le diede i frutti per sfamarsi..
Esiste anche una variante dove le tradizionali olivette sono ricoperte di cioccolato.

 

Ingredienti:

  • 300 g di mandorle sgusciate
  • 300 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di rum
  • 1 cucchiaino di colorante verde per dolci
  • Acqua q.b.

 

Preparazione:

Versate le mandorle e 100 gr. di zucchero nel tritatutto. Azionate e riducete in farina.
In un pentolino, fate sciogliere in poca acqua la quantità di zucchero restante fino a renderlo liquido.
Unite lo zucchero liquido con la farina di mandorle e aggiungete anche un cucchiaio di rum e il colorante verde.
Amalgamate bene il tutto, fino a renderlo omogeneo, compatto e uniforme nel colore. Con un cucchiaino prendete delle porzioni d’impasto e lavoratele con le mani fino ad ottenere una pallina un po’ allungata,modellate delle palline leggermente allungate, come fossero olive, e cospargetele di zucchero. Sistemate in un vassoio, lasciate riposare in un luogo asciutto e servite le vostre olive di Sant’Agata per dessert!